Un Venerdì di Ordinario Squallore: parte prima – “The Fantastic Four”

Sinceramente non so proprio come iniziare. Questa giornata è stata… è stata.. ehm, come dire.. è stata sicuramente traumatica dal punto di vista intellettuale. Insomma, ho sicuramente perso più neuroni del solito e penso di aver capito che cosa sia stato a causare ciò. Ovvero penso di aver capito le 2 cose che hanno causato questo danno che sta lentamente diventando irreversibile.

Premetto che vengo da un pranzo con amici nel quale ho mangiato abbastanza, dove abbastanza sta per tanto rispetto ai miei standard, e quindi sono un po’ rincoglionito. Ma, cortesemente, andiamo per gradi.

Era una giornata normalissima. Ero sul divano, il mio cane dormicchiava in cucina e stavo cercando qualcosa da vedere. Devo dire che si tratta di un buon periodo: a volte mi trovo in periodi in cui non trovo mai nulla da vedere mentre quello in cui sono adesso, è un momento in cui trovo sempre film nuovi o relativamente nuovi. Questo è uno relativamente nuovo. Ma, gentilmente, andiamo per gradi.

Vi ricordate la mia prima pseudorecensione? No, ovviamente. La mia prima pseudorecensione era di “Capitan America” del 1990, prodotto dalla Marvel Studios. Film che a mio parere è una puttanata di proporzioni apocalittiche. Plasticona ovunque, effetti disastrosi, recitazione da commedia parrocchiale e Capitan America si vede solo nella mezz’ora finale. Ma in quel periodo non fu l’unico film tratto da fumetti di successo ad essere realizzato. No, qualcuno evidentemente ha detto “Dai, quello è venuta una merdata, proviamo a farne uno migliore!” e la Marvel ha risposto “Noi abbiamo già fatto la nostra figura di merda. Se qualcuno vuole farne un’altra, si faccia avanti.” A quel punto si fece avanti un tale Roger Corman. Chi è Roger Corman, mi chiede il ragazzo in seconda fila? Beh, mi sa che se continua a non studiare, credo proprio che la dovrò rimandare, caro amico. Roger Corman è un produttore e regista famosissimo nell’ambito dei B-Movie, una vera e propria leggenda del cinema. Insomma, evidentemente in quel periodo aveva poco da fare e quindi decise di fare un film basato sul fumetto della Marvel, “I Fantastici 4”. E, diciamo, che tutto, ma proprio tutto, dalla realizzazione alla trama alla post produzione, questo film è un capolavoro di serie B.

La trama: Reed Richards e Victor Von Doom lavorano ad un qualche esperimento, il quale fallisce e sfigura brutalmente il secondo. Dieci anni dopo, Reed ci riprova e arruola un equipaggio fatto da persone che non hanno un’idea nemmeno vagamente chiara di che cosa andranno a fare. Arruola il suo amico Ben, pilota dell’esercito, Sue Storm e suo fratello Johnny che con la scienza c’entrano tanto come Topo Gigio c’entra con il cinema porno. Sue era una sua cotta ai tempi del (college? liceo? il film non lo dice..) e Johnny è lo sbruffone di turno che non fa altro che saltellare di quà e di là dello schermo dicendo cose stupide e banali in una recitazione insopportabile e irritante. Così irritante che dopo un paio di minuti che entra in scena, ti verrebbe da dargli un pugno in pieno viso per farlo smettere di parlare. Ma non puoi picchiarlo o danneggeresti solo il televisore o l’eventuale supporto multimediale. Peccato. Insomma, in pratica Victor, creduto morto e chiamatosi ora Dr. Doom, sabota l’esperimento e trasforma i quattro deficienti in supereroi. Non sto a descriverli, un minimo di cultura fumettistica è richiesta, eh. I Fantastici 4 affronteranno Doom e indovinate come finirà. In contemporanea c’è la figura del (rullo di tamburo, tenetevi forte) Gioielliere, un altro totale idiota che vive nelle fogne e che è a capo dei reietti di New York. Personaggio che nei fumetti si chiamerebbe L’Uomo Talpa, ma va beh. Non si può avere i diritti per tutto. A proposito di diritti…

Guardali che belli tutti in tutina...

Cominciamo dai diritti. Sapete perchè questo film è stato fatto? No, nessuno voleva un film dei Fantastici 4, nessuno l’aveva richiesto. A proposito, da ora i Fantastici 4 verranno abbreviati con il termine F4 perchè spreco solo battute e voglia nello scrivere mille volte il loro nome. Stavo dicendo che nessuno voleva un film dei F4. Ma allora perchè l’hanno fatto!? Geniale. Chiamerei i produttori per stringere loro la mano e complimentarmi. Corman aveva preso i diritti ma aveva cancellato la distribuzione. Solo che quel geniaccio voleva tenere i diritti e non voleva che scadessero senza che non avesse fatto nessun film. E come si faceva a mantenere i diritti? Bisognava fare, appunto, un film. Quindi Roger fece il suo filmino annunciando a tutti (attori, crew, regista e company) che l’avrebbe distribuito mentre invece… NO! Ahahahah, grassissime risate!! Pensate a questo produttore che mette insieme una produzione da quattro soldi che cerca di autoconvincersi di star facendo un filmone di supereroi per mostrare al mondo che anche loro sono capaci di fare una pellicola del genere e invece vengono solo FREGATI clamorosamente. Alla fine dei giochi, Corman si trova con i suoi bei diritti e con il suo bel filmino di merda da tenere nel cassetto del comodino di fianco al letto. In fondo al cassetto, ma molto in fondo. Evidentemente, se è riuscito ad uscire per essere visto, non era poi così in fondo.

Ho già detto che si tratta di un B-Movie quindi non mi accanirò particolarmente, anche perchè c’ha già pensato Madre Natura. Però ho un piccolo elenco numerato di cose che ho trovato meravigliosamente trash. Cominciamo:

1) Ogni volta che Sue Storm vede Reed è a pochi secondi dallo sbavare per lui e spogliarsi per saltargli addosso;

2) Stando in tema “Amore”, Ben, ad un certo punto, si scontra casualmente con una ragazza cieca, facendole cadere una piccola scultura da lei realizzata. I due parlano per 30 secondi (non sto scherzando, sono 30, andatelo a vedere), lei sente con le mani il viso di lui e si innamorano perdutamente, nonostante le cose più romantiche che si siano dette in quel “luuuuunghissimo” lasso di tempo siano “Oh, scusa per la scultura” e “No, tranquillo. E’ solo una scultura.” Davvero. La prima volta che si vedono si innamorano, la seconda si dicono “Ti Amo”. DAVVERO. Ahhh, il realismo.

3) Reed prepara l’esperimento e decide di reclutare Sue e Johnny per la missione spaziale. Da quello che il film mi fa capire, i tre non si vedono da tanto tempo. Ma tanto tanto. Quindi il gruppo ancora non esiste e quindi i Fantastici 4 ancora non esistono, giusto? Allora perchè cazzo esiste già il Baxter Building (sede dei F4) con all’ultimo piano quattro numeri 4 illuminati enormi sulla facciata del palazzo?? Ahhh, come amo le storie logicamente lineari.

4) Gli aiutanti di Dr. Doom sembrano usciti direttamente da “La Carica dei 101”, il film con attori in carne ed ossa. Uguali, spiccicati e identici agli aiutanti di Crudelia DeMon. GIURO!

5) Il costume de la Cosa è al livello del peggiore nemico dei Power Rangers nella serie di minor successo.

PLASTICONA!!!

6) Ogni volta che il Dr. Doom si muove, si sente un costante rumore metallico considerando che la sua armatura sarebbe di metallo. Peccato che si veda anche a televisore spento che è fatta di plasticona, tipo quella dei giochi che vendono nei negozi dei cinesi.

7) Gli effetti speciali. Parliamone. Quando Mr Fantastic allunga i suoi arti non si vedono mai chiaramente. Quando la Torcia Umana si infiamma sembra a volta un videogioco da Nintendo 64 e altre volte viene utilizzato sempre lo stesso effetto, cambiando solo lo sfondo, vedi battaglia finale. Quando la Donna Invisibile scompare.. beh, diciamo che anche io potrei fare un film sulla Donna Invisibile. Concludendo mi sento di dire che la Cosa è il membro più utile del gruppo perchè fa sempre fuori mille avversari più degli altri, nonostante sia trattato sempre da sfigato.

Ok, basta. Non voglio spingermi troppo in là. Non voglio essere più cattivo di quanto non sia già stato anche perchè è un filmaccio di serie B. Però, sinceramente, merita. Le risate sono assicurate. Anche perchè non sapevo che cosa mi avrebbe aspettato quella sera…

(TO BE CONTINUED)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...