L’allegra routine della campagna americana – “I Spit On Your Grave”

Venghino siori, venghino! Forza! Donne, uomini e bambini! Tutti dentro! Questa mattina spettacolo gratuito! Come? Ci dite che siamo matti? Ma no! Forza, venite a passare un’ora e quaranta minuti in nostra compagnia! Un’ora e quaranta piena di risate, colpi di scena, personaggi buffi e, soprattutto, un simpatico animaletto parlante che piacerà a tutta la famiglia!

In particolare a te, bel bambino! Dai su, lo vuoi un bel bastoncino di zucchero filato? Ecco bravo, prendi! E ora via, a sederti che tra un po’ iniziamo! Cosa? Avete da andare a messa? I vostri Dei sono onnipresenti e quindi saranno anche loro quì con noi! Oppure avete da portare a spasso il cane? Non preoccupatevi, portate dentro anche lui! E starà in compagnia dello stupendo animaletto parlante capace di strabiliare grandi e piccini! E via, risate a volontà!

Continua a leggere

Annunci

La regola della maggiore grossezza del sequel – “Spiral”

Era veramente tanto tempo che volevo vedere questo film. Ma tanto tanto, eh. Era l’unico che mi mancava per concludere la saga giapponese di The Ring. L’originale l’avevo visto ed era carino, il seguito (cioè Ringu 2) l’avevo visto e, da quel pochissimo che mi ricordo, era sicuramente più accettabile del sequel americano e, infine, anche il prequel, ovvero Ring 0: The Birthday, l’avevo visto. Insomma, mi mancava solo questo.

Quindi ordino da IBS.it, il dvd a soli 4 euro e 99 e, attendo con ansia il suo arrivo. Apro una piccola parentesi: ora il dvd costa 2 euro. DUE. Mavaffan… Comunque il pacco arriva 4 settimane dopo, causa simpatico ritardo di circostanza, e appena arriva, scarto tutti i miei bellissimi dvd e cerco di non guardarlo subito, cercando di fare il disinvolto, anche se la voglia di attaccarmi al lettore dvd, per prenderne visione immediatamente, era forte. Fatto sta che resisto un giorno. E quindi, oggi, dopo anni di attesa, mi guardo Spiral. Ma che cacchio è? E che centra con The Ring/Ringu? Continua a leggere